Marrone, Dorothy (1919–)

Destinata a diventare il primo chirurgo nero del Sud, Dorothy Brown sarebbe rimasta sempre consapevole della sua lotta e avrebbe dedicato gran parte della sua vita ad aiutare gli altri. È nata il 7 gennaio 1919 a Filadelfia, in Pennsylvania. Sua madre, giovane e non sposata, la lasciò in un orfanotrofio di Troy, New York, da bambina. Quando madre e figlia si riunirono 13 anni dopo, Dorothy non fu in grado di adattarsi alla relazione e, dopo essere scappata più volte, fu posta come aiutante della madre ad Albany, New York. Incoraggiata dal suo datore di lavoro, è stata in grado di tornare a Troy, dove ha completato il liceo mentre viveva con una famiglia adottiva. Attraverso la Chiesa metodista nella sua comunità, ha vinto una borsa di studio per Bennett College di Greensboro, Carolina del Nord, la laurea secondo nella sua classe. Nel 1944, dopo aver lavorato una varietà di posti di lavoro con il Dipartimento Ordinanza dell’esercito, Brown aveva risparmiato abbastanza soldi per entrare Meharry Medical College a Nashville, Tennessee. Dopo la laurea nel terzo superiore della sua classe, Brown ha trascorso un anno come stagista presso l “Harlem Hospital di New York City, ma è stato negato una residenza chirurgica presso l” ospedale a causa di un pregiudizio contro le donne chirurghi. Imperterrita, tornò a Meharry e convinse il primario di chirurgia ad ammetterla lì. Dopo aver completato la sua residenza nel 1954, ha continuato a praticare a Nashville, diventando fellow dell’American College of Surgery. In seguito divenne frequentando chirurgo al George W. Hubbard Hospital e professore di chirurgia al Meharry Medical College.

La vita di Brown continuò ad essere punteggiata da primati. All’età di 40 anni, divenne la prima donna single nei tempi moderni ad adottare un bambino nello stato del Tennessee. Ha chiamato la bambina Lola Redmon in onore della sua madre adottiva. Nel 1966, fu la prima donna di colore ad essere eletta alla camera bassa della Legislatura statale del Tennessee. Si candidò per un seggio al Senato del Tennessee nel 1968, ma perse a causa della sua posizione liberale sui diritti all’aborto.

Brown ricevette un dottorato onorario dal Bennett College e dalla Cumberland University in Lebanon, Tennessee, e rimase un membro attivo della United Methodist Church. Ha lavorato per raccogliere fondi per i 12 college neri e le università supportate dalla denominazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.