Ericales Program Overview

Sistematica ed evoluzione delle Ericales

L’ordine di impianto Ericales contiene ca. 8000 specie di piante da fiore distribuite in 22 famiglie. L’ordine contiene un certo numero di importanti economicamente commestibili di piante, tra cui tè (Camellia sinensis), kiwi (Actinidia), cachi (Diospyros), noci del Brasile (Bertholettia excelsa), star-apple (di chrisophillum cainito), e mirtilli e mirtilli (Vaccinium), così come popolare ornamentali piante come azalee e rododendri (Rhododendron), primule (Primula), Impatiens, Erica, Phlox, e Camelia. L’ordine comprende principalmente alberi e arbusti terrestri, ma alcuni sono viti, piante perenni o epifite. Altre famiglie includono specie carnivore (ad es., brocca-piante di Sarraceniaceae) o parassiti (ad esempio, Mitrastemon, Sarcodes).

La mia ricerca su Ericales impiega lo studio di dati morfologici e molecolari per documentare la diversità delle specie e l’endemismo nel gruppo e capire come si è evoluto. Faccio domande su quante specie sono in particolari sottogruppi o cladi (scoperta di specie e tassonomia), come dovrebbero essere classificati, come si sono dispersi da un’area del globo all’altra (biogeografia) e come le loro caratteristiche si sono adattate al loro ambiente. Per i gruppi che hanno una documentazione fossile, incorporo dati paleobotanici per stimare quando i lignaggi divergevano per capire meglio come i climi antichi sono cambiati nel corso del periodo Cenozoico (Età dei mammiferi). Gran parte della mia ricerca utilizza alberi filogenetici, cioè stime di specie e relazioni di ordine superiore, per dedurre l’evoluzione. Il mio programma scientifico è altamente collaborativo, coinvolgendo colleghi in BRIT, in altre istituzioni statunitensi e a livello internazionale.

Le famiglie che studio più intensamente sono le famiglie silverbell (Styracaceae), sweetleaf (Symplocaceae) e heath o blueberry (Ericaceae). Con i colleghi, ho scoperto oltre 40 specie tra questi gruppi, e anche descritto un nuovo genere (Perkinsiodendron). Un recente lavoro include uno studio filogenetico completo della tribù wintergreen della famiglia heath (Gaultherieae), in cui io e i miei colleghi abbiamo dedotto l’evoluzione della variazione del colore della frutta legata alla posizione geografica e all’elevazione. L’attenzione attuale si estende al genere Vaccinium (mirtilli e mirtilli rossi, specialmente in Nord America, Polinesia e Sud-est asiatico.

Nuraliev M, P Fritsch, A Beer, Y Tong, L Averyanov, A Kuznetsov, S Kuznetsova. 2020. Una revisione del Vaccinium bullatum (Ericaceae): morfologia floreale, distribuzione e tipificazione. Phytotaxa. 433:1. doi.org/10.11646/phytotaxa.433.1.6

Li G, PW Fritsch. 2019. Note su diverse specie asiatiche di Styrax serie Cyrta (Styracaceae). J. Bot. Res. Inst. Texas 13(1):249-251.

Lu L, PW Fritsch, CM Bush, H Wang, KA Kron, D‐Z Li. 2019. Allopolyploidia nel gruppo Wintergreen della tribù Gaultherieae (Ericaceae) dedotta da geni nucleari a bassa copia. Nordic J. Botanica 37(6). doi.org/10.1111/njb.02077

Lu L, PW Fritsch, NJ Matzke, et al. 2019. Perché il colore della frutta è così variabile? Le analisi filogenetiche rivelano le relazioni tra evoluzione del colore del frutto, biogeografia e diversificazione. Global Ecol Biogeogr. 00:1–13. doi.org/10.1111/geb.12900

Zhao W-Y, PW Fritsch, VT Do, Q Fan, Q – Y Yin, DS Penneys, U Swensen, W-B Liao. 2019. Rehderodendron truongsonense (Styracaceae), una nuova specie dal Vietnam. J. Bot. Res. Inst. Texas 13(1):157-171.

Fritsch PW, C Whitefoord, DL Kelly. 2018. Styrax paulhousei( Styracaceae), una nuova specie dall’Honduras. J. Bot. Res. Inst. Texas 12: 499-505.

Li G, PW Fritsch. 2018. Una revisione tassonomica di taxa in Styrax serie Cyrta (Styracaceae) con corolle valvate. J. Bot. Res. Inst. Texas 12: 579-641.

Tiffney BH, SR Manchester, PW Fritsch. 2018. Due nuove specie di Simplocos a base di endocarpi del Miocene superiore Brandon Lignite del Vermont, USA. Acta Paleobotanica 58: 185-198. doi: 10.2478 / acpa-2018-0008

La nostra azienda si occupa di progettazione e realizzazione di impianti per la produzione di energia elettrica. 2018. Plastome phylogenomics risolve le relazioni infrafamiliari delle Styracaceae e mette in luce le relazioni di spina dorsale delle Ericales. Filogenetica molecolare ed evoluzione 121: 198-211. dx.doi.org/10.1016/j.ympev.2018.01.004

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.