Ambasciata degli stati UNITI in theDominican Repubblica

23 gennaio 2017

Nella Repubblica Dominicana, CONANI è l’agenzia centrale di gestione delle adozioni, che fornisce i seguenti servizi a disposizione secondo la Convenzione dell’Aia: individuazione di un bambino per l’adozione e l’organizzazione del processo, assicurando il necessario consenso per la cessazione dei diritti dei genitori, l’esecuzione in background di studi, monitoraggio dei casi dopo il posizionamento, e facilitare provvisorio della cura del bambino, se ci sono ostacoli per l’adozione finale. Per ulteriori informazioni sui servizi di CONANI, visitare il loro sito web: http://www.conani.gov.do/.

Prima di contattare CONANI, i genitori adottivi devono iniziare questo processo con USCIS, www.uscis.gov. Quando viene concessa l’adozione all’estero, i genitori adottivi devono richiedere un visto di immigrazione, un IH-3, presso un’ambasciata degli Stati Uniti all’estero.

Con il file completato, la sezione consolare può programmare il colloquio di visto, durante il quale il funzionario consolare esaminerà la petizione I-800 (Aia), verificare che il bambino incontra gli Stati Uniti. definizione di un adottante della Convenzione (Aia), e stabilire che il genitore adottivo(s) hanno la custodia legale. Inoltre, l’ufficiale consolare deve controllare il rapporto medico del visto per vedere se il bambino ha delle condizioni mediche che potrebbero impedirgli di viaggiare negli Stati Uniti.

Infine, l’ufficiale deve confermare che il bambino ha la documentazione di viaggio richiesta, come un passaporto da un paese straniero.

Ho bisogno di un visto P per lavorare negli Stati Uniti?

I titolari di visto B1 possono perseguire interessi commerciali, tra cui consultare gli associati, negoziare un contratto, acquistare beni o materiali o partecipare a convenzioni professionali, ma, con poche eccezioni, non possono perseguire un lavoro retribuito.

Ogni atleta o intrattenitore che desideri esibirsi in una specifica competizione atletica o in uno specifico spettacolo di intrattenimento come singolo artista o come parte di un gruppo ha bisogno di un visto P. Un richiedente può lavorare solo su un visto P per un periodo di tempo definito e non può rimanere negli Stati Uniti con un visto P oltre l’attività specifica per cui è stato richiesto il visto P.

È importante ricordare che con un visto P, il titolare del visto può lavorare solo sull’incarico specifico o sul concorso richiesto nella domanda e non può garantire un’occupazione aggiuntiva al di fuori dell’ambito della petizione mentre si trova negli Stati Uniti.

Da U. S. Ambasciata Santo Domingo / 23 gennaio, 2017 / Argomenti: Visti / Tag: Chiedere al Console

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.